Talenti emergenti: Claudio Corti “il navigatore solitario”

Non si tratta di internet, neppure della guida di un catamarano alla stregua di “novello Soldini” a sfidare le impervie e perigliose acque dell’Oceano Pacifico. Piuttosto, se di navigazione del talentuoso Corti vogliamo parlare, trattasi delle acque altrettanto dure ed impervie  delle posizioni retrostanti  la classe regina del motomondiale, ovverossia la tanto voluta quanto (apparentemente) inspiegabile categoria delle CRT (acronimo di “Claiming Rule Team”. n.d.r.), che nelle intenzioni del duo DORNA e IRTA (i padroni, in pratica, del motomondiale), dovrebbero costituire una specie di anello mancante tra la stessa Motogp, costituita da prototipi,  e la SBK, categoria dichiaratamente derivata  dalla produzione di serie.

Costi contenuti, quindi, ma ridotta visibilità, perché se fa relativamente notizia (per gli addetti ai lavori o attenti appassionati delle gare) un rampante Aleix Espargarò che si avvicina ai tempi delle sorelle maggiori, certamente un Colin Edwards, che corre all’interno dello stesso team di Claudio, pur con grandi trascorsi di pilota blasonato, rischia di passare pressoché inosservato in quanto relegato costantemente a fondo classifica.

Claudio Corti, dopo un breve apprendistato in Moto 2, durante il quale si è messo in luce in situazioni dove(ad esempio in condizioni atmosferiche sfavorevoli) era il pilota a fare la differenza, ha dato prova di avere talento da vendere, e  nel 2013 sta affrontando la bella avventura della Motogp, partendo, appunto, dal gradino inferiore delle CRT, meno performanti, ma certamente idonee a formarsi una concreta esperienza all’interno del Circus della massima categoria.

Detto questo, il blog di Corsidiguida.it  ha seguito con estrema attenzione le performance del  nostro brillante istruttore durante l’ultimo evento in pista a Castelletto di Branduzzo. Le immagini della FOTOGALLERY , come sempre una esclusiva di www.corsidiguida.it , parlano da sole. Buona visione.

WEB REPORTER: Massimo Bracchi

FOTOGALLERY

 

motogp 2013,crt,claudio corti,colin edwards,aleix espargarò,moto2,motomondiale,corsidiguida.it,dorna,irta,sbk,corso pista,piega,curva,navigazione,ducati,kawasaki,honda

motogp 2013,crt,claudio corti,colin edwards,aleix espargarò,moto2,motomondiale,corsidiguida.it,dorna,irta,sbk,corso pista,piega,curva,navigazione,ducati,kawasaki,honda 

 

 

 

 

 

 

motogp 2013,crt,claudio corti,colin edwards,aleix espargarò,moto2,motomondiale,corsidiguida.it,dorna,irta,sbk,corso pista,piega,curva,navigazione,ducati,kawasaki,honda

motogp 2013,crt,claudio corti,colin edwards,aleix espargarò,moto2,motomondiale,corsidiguida.it,dorna,irta,sbk,corso pista,piega,curva,navigazione,ducati,kawasaki,honda

motogp 2013,crt,claudio corti,colin edwards,aleix espargarò,moto2,motomondiale,corsidiguida.it,dorna,irta,sbk,corso pista,piega,curva,navigazione,ducati,kawasaki,hondamotogp 2013,crt,claudio corti,colin edwards,aleix espargarò,moto2,motomondiale,corsidiguida.it,dorna,irta,sbk,corso pista,piega,curva,navigazione,ducati,kawasaki,honda

 

 

 

 

 

 

 

 

motogp 2013,crt,claudio corti,colin edwards,aleix espargarò,moto2,motomondiale,corsidiguida.it,dorna,irta,sbk,corso pista,piega,curva,navigazione,ducati,kawasaki,hondamotogp 2013,crt,claudio corti,colin edwards,aleix espargarò,moto2,motomondiale,corsidiguida.it,dorna,irta,sbk,corso pista,piega,curva,navigazione,ducati,kawasaki,honda

 

 

 

 

 

 

motogp 2013,crt,claudio corti,colin edwards,aleix espargarò,moto2,motomondiale,corsidiguida.it,dorna,irta,sbk,corso pista,piega,curva,navigazione,ducati,kawasaki,honda

 

motogp 2013,crt,claudio corti,colin edwards,aleix espargarò,moto2,motomondiale,corsidiguida.it,dorna,irta,sbk,corso pista,piega,curva,navigazione,ducati,kawasaki,honda

 motogp 2013,crt,claudio corti,colin edwards,aleix espargarò,moto2,motomondiale,corsidiguida.it,dorna,irta,sbk,corso pista,piega,curva,navigazione,ducati,kawasaki,hondamotogp 2013,crt,claudio corti,colin edwards,aleix espargarò,moto2,motomondiale,corsidiguida.it,dorna,irta,sbk,corso pista,piega,curva,navigazione,ducati,kawasaki,honda

Noriyuki Haga operato con successo dal responsabile medico di Corsidiguida.it Marco Franchini

nori Haga,yamaha,corsidiguida.it,franchini,chirurgia mano,sbk 2013,Motogp,haga,medico sportivo

Tutto si può dire o scrivere di Nori Haga, ma sicuramente nessuno può negare che il simpatico fuoriclasse giapponese sia rimasto nei cuori degli appassionati del mondo SBK, vuoi per il suo carattere irruente che per l’estrema generosità che da sempre ha caratterizzato la sua carriera, costellata di alti e bassi, durante la  lunga avventura del mondiale SBK, GP 500 e MotoGP.

Nel 2012 ha tentato, con scarsi risultati, per la verità, l’avventura del campionato inglese con il team Swan Yamaha (vedi la foto in apertura), e nell’ultimo appuntamento del mondiale MotoGP, a Valencia, ha tentato un avvicinamento al mondiale SBK per il 2013, tramite Francis Batta del neonato team Ducati Alstare, ma, come compagno di Carlos Ceca, è stato preferito il più giovane, meno impegnativo e certamente promettente Ayrton Badovini.

Ma il nostro campione non demorde, e per essere in forma smagliante per la prossima stagione, ha scelto un team di medici e professionisti altamente qualificati per effettuare  la rimozione di una placca e 6 viti dall’ulna destra (l’ulna è una delle 2 ossa dell’avambraccio) posizionata nella porzione terminale dell’avambraccio appena prima del polso.

Il dott. Marco Franchini, che ci onoriamo di avere quale responsabile medico presso Corsidiguida.it, ha operato Nori Haga con un’’intervento durato 50 minuti e che ha presentato una discreta difficoltà nella rimozione della placca che era tenacemente adesa all’osso. Questo l’elenco completo del team che ha brillantemente collaborato con il nostro Franchini:

  • 2° chirugo: dott. Riccardo Ghezzi
  • anestesista: d.ssa Chiara Gamberoni
  • infermiera ferrista:Giuseppina Biffi
  • infermieri di sala operatoria: Luca Bisignani e Corrado Italiano
  • tecnico radiologo: Giampiero Greta

nori haga,marco franchini,chirurgo,operazione,clinica mobile,sbk 2013,corsidiguida.it,motogp 2013,yamaha,mondiale moto 2013

Noriyuki Haga e, alla sinistra nella foto, il dott. Marco Franchini

Un grande “in bocca al lupo” da parte del  team di Corsidiguida.it  a Noriyuki Haga per la prossima stagione del  mondiale SBK e un plauso al nostro responsabile medico Marco Franchini per l’ottimo lavoro svolto.

WEB REPORTER: Massimo Bracchi